Pan dell’Orso ricoperto di cioccolato -Di Masso Scanno Dolci di Natura

12.4018.40

Pan dell’Orso ricoperto di cioccolato

Lo consigliamo perchè:

  • ricetta segreta
  • dolce autoctono
  • dolce unico
  • sapori autentici
  • genuino
  • fragrante
  • prodotti di montagna
  • 100% artigianale
  • prodotto italiano

Ideale per: colazione, tè caldo, merende genuina

 

Svuota
 

Descrizione

Pan dell’Orso ricoperto di cioccolato
Un soffice impasto di mandorle, miele e squisito cioccolato.
Un dolce da gustare in compagnia nel fine pasto o insieme a un tè o una cioccolata calda.

In confezioni da 450 grammi, 650 grammi

Confezione

450 gr, 650gr

Ingredienti

Uova, zucchero, farina di frumento, fecola di patate, burro, mandorle (4,7%), armelline dolci(4,3%), cioccolato (19%) (cacao, zucchero, burro di cacao. Emulsionante: lecitina di soia), miele (4%), emulsionanti E471, lecitina di soia, polvere lievitante, aromi naturali.

Confezione

confezione di cartone elite

Produttore

Di Masso Scanno Dolci di Natura

L’azienda nasce del 1945 da una coppia di giovani sposi, nonno Peppino e nonna Angela. Lui, pendolare che da anni percorreva la tratta Scanno-Pacentro, un giorno ha acquistato un banco bar e una macchina per caffè come regalo per nonna Angela.Da quel dono è nato il piccolo bar di paese: quel bar che a Scanno tutti conoscevano come “Bar centrale”, vuoi per il luogo, vuoi per il calore che riservava ai suoi clienti.Il tempo, la dedizione e la passione con cui figli e nipoti hanno coltivato l’attività di nonno Peppino e nonna Angela hanno trasformato quel piccolo bar nella Pasticceria di Masso.
Gino, conosciuto da tutti come Liborio, è stato il primo dei figli a investirci tempo e passioni. Dopo aver imparato l’arte della pasticceria a Rimini, Liborio è tornato a Scanno per dare alla ricette di nonna Angela quel tocco di innovazione in più. Papà Liborio e mamma Maria, tenace friulana, passo dopo passo hanno cresciuto l’azienda locale e la famiglia.Oggi Giulio, Angelo e Alessandro, insieme alle loro famiglie, portano avanti quel sogno che si tramanda da tre generazioni rinnovandolo con l’amore per la tradizione, per il loro paese e per il territorio.